Archivio degli articoli con tag: acqua

Il titolo ai non romani dirà molto poco. Eppure, in questa fotografia, c’è tanta Roma, tanta vecchia Roma.

Nasone è il nome dato dai romani alle caratteristiche fontanelle col becco da cui sgorga l’acqua ed il buco dal quale zampilla (per berla) tappando il foro di uscita inferiore con il dito. I nasoni non svolgono solo la fuzione di dissetare i romani. Svolgono altre, pur importanti, incombenze. Roma è costruita sui sette colli, si sale e si scende, l’acquedotto è alimentato da fiumi, la cui pressione dipende dalla portata e dalle stagioni: le fontanelle servono anche per equilibrare la pressione. L’acqua che vi sgorga è in quantità infinitesimale ripetto a quella consumata in tutta Roma per bere, lavarsi, per atività industriali, ma contribuisce a mantenere in movimento l’acqua dei tubi evitando pericolosi e sgradevoli residui di terra o cloro.

Botticella, invece, è il nome dato alle caratteristiche carrozzelle a cavallo che una volta trasportavano merci, come le botti dell’amato nettare degli dei, molto gradito ai romani. Oggi sono nel mirino degli animalisti per le supposte condizioni di sfruttamento e inumano trattamento dell’animale.

Il fatto, poi, che la fotografia sia stata scattata a Piazza Navona contribuisce all’atmosfera, vero?

Nasone e botticella

 

L’acqua, si sa, cade da su verso giù. E cade attratta dalla gravitazione terrestre. Le cascate naturali ne sono um esempio.

Ma quando l’arte si mette di mezzo….

Son riusciti a far un’opera d’arte anche con l’acqua, aprendo e chiudendo il rubinetto di ogni singolo getto di questa doccia:

un bell’effetto, nevvero?

Era facile. Una goccia d’acqua!

il mondo in una goccia

il mondo in una goccia

I pellicani sono uccelli divertenti. Nel volo sono abbastanza goffi, molto meno eleganti dei loro concorrenti (nel cibo) gabbiani .

Esilarante è guardare i loro ammaraggi con le zampe palmate a far da idrofreno oppure come spalancano il becco con la membrana posta al di sotto che si allarga per il vento che entra. Questi delle foto sono a Walvis Bay, in Namibia.

Pellicano in acqua

Pellicano in acqua

Pellicano visto da vicino

Pellicano visto da vicino

pellicano vs./ gabbiano

pellicano vs./ gabbiano

“Ogni mattina in Africa, quando sorge il sole, una gazzella si sveglia, sa che dovrà correre più del leone o verrà uccisa. Ogni mattina in Africa, quando sorge il sole, un leone si sveglia e sa che dovrà correre più della gazzella, o morirà di fame. Ogni mattina in Africa non importa che tu sia un leone o una gazzella, l’importante è che cominci a correre.” (antico proverbio africano).

E, infatti, anche l’uomo si adegua.

Corri, uomo, corri!

Corri, uomo, corri!

Immancabile la fotografia al verde intenso delle risaie dell’estremo oriente.

Questa è in Cambogia

Risaia in Cambogia

Risaia in Cambogia

Traveholics

Vagabonder's wanderings

KING SPEAK

Thinking aloud

B as Blonde

Fashion enthusiast,Music addicted,tireless Traveler,Arts lover

Steve McCurry's Blog

Steve's body of work spans conflicts, vanishing cultures, ancient traditions and contemporary culture alike - yet always retains the human element. www.stevemccurry.com

FarOVale

Hearts on Earth

vernicerossa

Just another WordPress.com site

sergioferraiolo

Uno sguardo sul mondo

photohonua

constantly trying to capture reality

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Occhi da orientale

sono occhi d'ambra lucida tra palpebre di viole, sguardo limpido di aprile come quando esce il sole

Stefy71's Blog

Just another WordPress.com weblog

ARTFreelance

Photo the day

simonaforte.wordpress.com/

Simona Forte photographer

Edoardo Gobattoni photographer

artistic photography

ALESSANDRA BARSOTTI - FOTOGRAFIE

L'essentiel est invisible pour les yeux

TIRIORDINO

Uno sguardo sul mondo

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: